Stefania Craxi incontra i giovani fondatori dell’Associazione NOVAMENTE

By on 27 Marzo 2015

Mercoledi 25 Marzo in via Montevideo 2, si è tenuto un incontro tra l’On.Stefania Craxi, Presidente della Fondazione Craxi che qui ha la sede, e una parte dell’associazionismo giovanile romano.

craxi1

Nell’incontro Stefania Craxi ha raccontato ai giovani la storia politica del padre e a seguire il dibattito sul nuovo libro edito dalla Fondazione dal titolo “Parlo e continuo a parlare”.

E’ stato loro raccontato cosa successe con Tangentopoli, cercando di trovarne i responsabili “morali” prima che politici. “Fu condannato perché non poteva non sapere” ripete a più riprese la figlia del presidente Craxi.

craxi2

Un urlo che riguardava tutti i partiti, ma che pochi hanno saputo ascoltare. Tangentopoli viene identificata come la distruzione di una democrazia dei Partiti di massa, che nonostante andasse cambiata, permetteva “ai figli di nessuno di diventare padri di qualcuno”. Poi segue il triste confronto dell’Italia dell’oggi non più dominata dalla speranza ma dalla cruda realtà dei fatti.Da qui il discorso sulla sinistra e sul riformismo italiano, e su quella  “Terza Via” così tanto cercata ma mai ccosì tanto voluta dalle Sinistre.

Inoltre nel dibattito si cerca di individuare quali possono essere le possibilità per uscire dalla melma nella quale noi tutti ci troviamo. Le parole d’ordine, di memoria socialista, sono: ritrovare una nostra posizione in Europa e sul piano internazionale che ci ridia Sovranità e libertà; costruire un nuovo progetto che in Italia ricostruisca i Partiti della cultura, delle intelligenze e delle competenze.

Viene giustamente detto dalla Craxi “il problema della corruzione in Italia esiste, ma prima di questo esiste il problema della selezione della classe dirigente”. L’ipocrisia tutta italiana di mettere i problemi subordinati davanti a quelli principali.

E’ stato un bel pomeriggio, soprattutto per un motivo. Perché si è provato a dire la verità su tutto, senza ipocrisie. Verità spesso difficili da dire, come ha fatto notare l’emozione con le quali venivano dette da Stefania, la quale per evitare il totale trascinamento emotivo invece di dire mio padre, diceva “Craxi”.

craxi3

Su Facebook Stefania Craxi ha commentato cosi l’incontro:

Serata interamente dedicata ai giovani in ‪#‎FondazioneCraxi‬

È la migliore risposta a chi agita ancora una volta la bandiera della menzogna, della denigrazione e della volgarità, nascondendo la verità dei fatti dietro ricostruzioni cinematografiche fantasiose e mistificatorie…

Le nuove generazioni si agitano nel dubbio e sanno ben distinguere la storia da una fiction la cui volgarità dei linguaggi, delle immagini, si commenta da sola…

‪#‎iostoconCraxi‬

craxi4

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com