SPAREGGI MONDIALI, PUNTO SUL PRIMO ROUND.

By on 17 Novembre 2013

di Gianluca Colasanti

 

341075hp2IQ. 17/11/2013- Gli spareggi che assegnano gli ultimi posti in palio per la fase finale di Brasile 2014 non fanno rimpiangere affatto i grandi campionati europei, in pausa questo fine settimana. Infatti nelle delicate sfide di andata si sono verificate alcune sorprese certamente degne di nota. Prima tra le sorprese è di certo la sconfitta della Francia in terra ucraina, figlia di un gioco poco brillante al cospetto di una Ucraina decisamente più propositiva che riesce a portarsi avanti nella ripresa con Zozulya e chiude la partita con Yarmolenko che realizza su rigore concesso per un’ingenuità di Koscielny, un calciatore non nuovo a tali situazioni.

Questo risultato costringerà ora la squadra di Deshamps all’impresa nel ritorno casalingo previsto per martedi’. Cristiano Ronaldo decide la sfida piu’ attesa della serata tra il suo Portogallo e la Svezia di Ibrahimovic rimandando il discorso qualificazione al ritorno svedese. Sotto il profilo del gioco meglio gli svedesi, soprattutto nella prima parte di una gara abbastanza bloccata, risolta solo dal guizzo del fuoriclasse lusitano che continua a segnare con una regolarità impressionante.

Mette invece una seria ipoteca sul pass mondiale la Grecia che, trascinata dal bomber Mitroglu(doppietta) batte per tre reti a uno la Romania. Apre le marcature proprio il bomber ellenico in posizione dubbia ma la Romania riesce subito a ritrovare l’equilibrio grazie alla zuccata di Stancu imbeccato da una nostra vecchia conoscenza, l’ex Udinese Torje. L’illusione della squadra romena però dura solo pochi minuti visto il goal di Salpingidis. A fissare il risultato finale sul tre a uno è ancora Mitroglu che trova la rete in girata.

Pareggio senza reti infine tra la matricola Islanda e la Croazia. La squadra islandese riesce a tenere a bada Mandzukic e compagni, giocando una buona partita in una delle serate piu’ importanti della propria storia. Protagonista principale della gara il portiere Halldorsson, che tiene in vita le speranze della propria nazione salvando il risultato su Modric e Mandzukic.

In vista delle gare di ritorno possiamo certamente aspettarci delle reazioni importanti da Svezia e soprattutto Francia, due squadre che per i valori individuali e di gruppo, non avrebbero certo pensato di rischiare l’esclusione dalla massima manifestazione calcistica mondiale.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.