Intervista al presidente dell’associazione S.O.S Randagi canile Rifugio di Brescia

By on 10 Gennaio 2013

fotocanile2Intervista a cura di Luana Forlazzini

IQ. 10.01.2013

In che modo l’attuale crisi economica che investe il nostro paese ha interessato il canile da voi gestito?

In questo anno sono aumentate le richieste da parte di privati cittadini per il ritiro del proprio cane, con le scuse (cambio casa, allergie, difficoltà economica ecc), quindi l’associazione si sobbarca un notevole carico economico per il mantenimento e la propaganda affido di questi soggetti

Le istituzioni locali sono sensibili ad aiuti e sostegni economici utili per soddisfare le vostre esigenze quotidiane?

Noi siamo un rifugio dell’ASL di Brescia, quindi i cani escono dal canile sanitario dopo il decimo giorno vaccinati e sterilizzate le femmine castrati i maschi, già questo è un buon aiuto. Il comune di Brescia ci ha concesso in comodato un area dove è stato possibile costruire il nuovo canile. Le spese per realizzarlo sono state sostenute dall’associazione e con un contributo della Regione Lombardia.

  canile3
Il vostro canile quanti animali può ospitare?

Circa cento cani.

Quante adozioni sono prodotte ogni anno? E in media quanto dura il periodo di cure e custodia di ogni animale?

Mediamente 200 adozioni all’anno. Il periodo dipende dal soggetto, ci sono cani che sostano da più anni (anziani mordaci o timorosi) in genere i cuccioli sono i più richiesti e quindi la loro permanenza è di pochi giorni.

Il personale del canile è costituito da volontari? Quanto ritenete utili le attività delle associazioni che concorrono nella tutela degli animali?

il personale è costituito da volontari, le associazioni sono indispensabili e preziose senza di esse l’attenzione verso il mondo animale sarebbe scarsa

canile5

Quante probabilità ha un cane anziano di essere adottato?

Molto poche, solo alcune persone li richiedono Purtroppo le persone sensibili sono rare.

Le strutture che ospitano gli animali sono in linea con le normative di interesse sulla sicurezza e igiene e quali difficoltà sono riscontrate?

Il nostro canile è in regola con il regolamento regionale, tante altre strutture sono fatiscenti e non assolvono al benessere animale.

Quali soddisfazioni caratterizzano gli addetti ai lavori di un canile?

Le soddisfazioni maggiori sono quando si affida un cane specialmente anziano o problematico rendere la loro permanenza in canile dignitosa e non traumatica rivedere in loro la fiducia nell’uomo è una grande gioia.

logo da inserire

Massimo Vischi

Presidente Associazione Sos Randagi

 

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.