Serie A, undicesimo turno: l’analisi

By on 10 Novembre 2014

di Gianluca Colasanti

IQ. 10/11/2014 – Il campionato riprende ad andare con la solita andatura. Roma, Napoli e soprattutto Juventus, infatti,  vincono e convincono nei rispettivi impegni tornando ad essere le stelle più lucenti del nostro calcio. Si tratta, in effetti, di una conferma per Juventus e Roma, che continuano a viaggiare con un ritmo pazzesco seguite a ruota dal ritorno degli uomini di Benitez, che conquistano il terzo posto trascinate ancora una volta da Gonzalo Higuain, autore del goal decisivo al Franchi di Firenze.

Delude, a sorpresa, la Lazio di Pioli, che sbaglia un esame decisivo in quel di Empoli, interrompendo in maniera davvero brusca la corsa per un ritorno nell’Europa che conta. Nonostante questo risultato, tuttavia, la squadra capitolina rimane in orbita europea, venendo scavalcata dalla Sampdoria, che continua a far sorridere i propri tifosi in virtù di un bel pareggio interno contro il Milan. Guardando bene il match, tuttavia, si tratta di un risultato stretto per la squadra blucerchiata, che avrebbe meritato di più con un Milan non al massimo della forma.

Rimanendo sulle milanesi non fa più notizia ormai il momento grigio dell’Inter, che si blocca in casa contro il Verona, nonostante la prestazione super di Icardi, unica nota lieta in una squadra ormai allo sbando. Giustificatissimi i fischi a fine gara, sicuramente condivisi dal patron Tohir, forse pronto ad un cambio al vertice tecnico della squadra nerazzurra.

Nelle zone meno nobili della classifica, invece, va risaltata la prima vittoria di Maran sulla panchina del Chievo, arrivata contro il Cesena, diretta concorrente dei clivensi nella lotta per non retrocedere. Sempre più claudicante l’Atalanta di Colantuono, che non sembra in grado di ripetere i fasti della scorsa stagione rischiando anche qualcosina al momento, con il fondo della classifica distante solo 4 punti.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.