Serie A. Juve e Napoli tallonano la Capolista.

By on 31 Ottobre 2013

juve cataniaIQ. 31/10/2013 – Juventus e Napoli conquistano i tre punti e si avvicinano alla Roma, in campo domani sera contro il Chievo, distante ora solo due punti. Le prime tre della classe viaggiano ad un ritmo incredibile, e nella zona alta della classifica si crea la prima frattura con le quarte, l’Inter e la Hellas Verona, che si staccano di sei punti.

In vista della partitissima del 10 novembre, quando le attuali seconde forze del campionato si affronteranno allo Juventus Stadium, nella giornata odierna pesa sicuramente di più il successo dei partenopei, ottenuto su un campo difficile come quello di Firenze, mentre sulla carta appariva più agevole il compito dei bianconeri in casa contro il Catania.

La formazione di Conte ha chiuso con un poker di gol: al 26′ Vidal apre il match con una conclusione dal limite che si insacca favorita da una deviazione, al 34′ ci pensa Pirlo su punizione a mandare i suoi al riposo sul doppio vantaggio, nella ripresa arriva il tris di Tevez che dribbla anche il portiere prima di depositare in rete, e il poker firmato da Bonucci che spinge in porta un comodo pallone servito da Giovinco.

C’è la Roma che sta abbattendo tutti i record italiani ed europei (giallorossi in campo questa sera contro il Chievo), ma nel campionato italiano c’è un’altra realtà che continua a stupire. E’ l’Hellas Verona, che supera la Sampdoria 2-0 grazie ai gol di Gomez (58′) e Toni (78′) e raggiunge in classifica l’Inter al quarto posto con 19 punti.

Per i gialloblù è arrivata stasera la quinta vittoria consecutiva al Bentegodi, mai era partita così bene in campionato la formazione scaligera in casa, abituata comunque a trattare bene i propri tifosi visto che due stagioni fa aveva stabilito in B il record di 12 vittorie consecutive tra le mura amiche.

A Firenze il Napoli va in vantaggio con una splendida azione corale in contropiede conclusa da un destro al volo di Callejon al 12′. I padroni di casa pareggiano con un rigore di Rossi (28′). Al 36′, ancora con il contributo determinante di Higuain che fornisce il secondo assist personale del match, tocca a Mertens fissare il risultato definitivo sull’1-2.

classifica e marcatori

(Fonte Lega Calcio)

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.