Scuola, sì alla fiducia al Senato.

By on 25 Giugno 2015

Il governo incassa la fiducia sul ddl Scuola al Senato, con 159 si’ e 112 no, 47 i voti di scarto e 2 voti in meno rispetto alla maggioranza assoluta. Numeri che inducono Lega e Forza Italia a chiedere al presidente del Consiglio di “prendere atto che non ha piu’ la maggioranza assoluta a palazzo Madama” e quindi deve recarsi al Colle dal presidente della Repubblica, perche’ “ora le dimissioni sono un atto dovuto”, spiega Roberto Calderoli.

Ma la maggioranza tira dritto. Renzi ritwitta un post dei senatori Pd che esultano: “Il Senato approva la buona scuola, 3 miliardi di investimenti e 100.000 nuovi docenti assunti”. E il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, precisa: “La maggioranza e’ solida, non mi sento un ministro commissariato”.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.