SCUOLA – GIUDICI: DISCRIMINAZIONE DISABILI E’ FATTO INTOLLERABILE

By on 7 Ottobre 2013

Alunni con DisabilitàIQ. 07/10/2013 – Alla De Andrè Luca mangia in classe, ma non è il primo, né l’ultimo. Convocata seduta straordinaria.

“La discriminazione dei disabili nelle scuole dovuta alla presenza di barriere architettoniche è un fatto che dovrebbe far riflettere tutta l’amministrazione, il sindaco Marino, l’assessore Cattoi e il presidente del Municipio Maltese, su quali sono le priorità di questa città e dei nostri quartieri. Non esiste una discriminazione peggiore di quella inferta ai ragazzi e ai bambini disabili. Il caso di Luca, un ragazzo che frequenta la scuola media De Andrè di via Fabiola ed è costretto a mangiare in classe o ad essere trasportato in braccio per l’assenza di uno scivolo o di un montascale ha dell’incredibile, perché nel 2013 uno studente in carrozzella non può essere emarginato dalle istituzioni, ancor più se consideriamo che non sarà né il primo, né l’ultimo. Non è un fatto di destra o di sinistra, ma di buon senso e di rispetto verso la nostra società. Ho già convocato per giovedì una seduta della commissione trasparenza sulla situazione delle scuole. Andremo fino in fondo così come abbiamo fatto per i disservizi dei trasporti per i bambini disabili”. Lo dichiara in una nota Marco Giudici, consigliere e presidente della Commissione Trasparenza del Municipio XII.

 

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.