Sanità – Torluccio (Uil Fpl): Ma quali risparmi?

By on 28 Luglio 2015

Sanità – Torluccio: Ma quali risparmi? Il maxiemendamento riduce esplicitamente il finanziamento del SSN.

Dopo tutte le disquisizioni di questi giorni sul fatto che i due miliardi e passa fossero tagli o risparmi, avevamo apprezzato che il Ministro Lorenzin affermasse categoricamente che ogni euro “risparmiato” in sanità dovesse restare in sanità, perché la sanità “ha già dato”. Ma nel maxiemendamento appena presentato in Senato c’è scritto a chiare lettere che il “finanziamento del Servizio Sanitario nazionale …(omissis) è ridotto dell’importo di 2.352 milioni di euro a decorrere dal 2015”. Questo si chiama tagliare e, visto che siamo alla fine di luglio, un taglio da scontare in soli 5 mesi.
Lo dichiara in una nota il Segretario Generale della UIL FPL Giovanni Torluccio.
Il ministro Boschi ora minimizza – prosegue Torluccio-, spiegando che si tratta di tagli già concordati tra Governo e Regioni. “Caro” Ministro vada a spiegarlo ai cittadini che già ora si pagano di tasca propria prestazioni per più di trenta miliardi, ai professionisti sanitari che da tempo chiedono una legge sulla responsabilità professionale per arginare il ricorso alla medicina difensiva e che si vedono invece applicare un’altra gabella, ai dipendenti del SSN col contratto bloccato da 6 anni e che si vedono nuovamente scippare risorse dai fondi aziendali.
Se l’obiettivo è far saltare il sistema della sanità pubblica – conclude Torluccio – proseguendo così ci riusciranno.

Il Segretario Generale UIL FPL Giovanni Torluccio

Il Segretario Generale UIL FPL Giovanni Torluccio

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.