Sanità. Librandi (UIL FPL): “ Sulle assunzioni attendiamo la definizione del provvedimento”

By on 23 Marzo 2019

Qualcosa si muove in merito alla necessità di superare il vincolo di spesa per il personale sanitario riferito al 2004 ridotto dell’1,4% che secondo la UIL FPL ha solo finito per produrre, nel lungo periodo, effetti distorsivi della spesa stessa, una riduzione della quantità e qualità dei servizi, oltre ad aggiramenti di tale vincolo, da parte delle strutture sanitarie, attraverso il ricorso alle esternalizzazioni.

Le dichiarazioni del Ministro della Salute On. Grillo sulla possibilità che il riferimento per le assunzioni diventi il 2018 con  la possibilità di sfruttare ogni anno il 5% degli aumenti del Fondo Sanitario sicuramente potrebbe garantire una importante boccata di ossigeno.

Tuttavia attendiamo la definizione del provvedimento per poterlo analizzare nel dettaglio.

Lo dichiara in una nota il Segretario Generale della UIL FPL Michelangelo Librandi.

Una cosa è certa- prosegue Librandi -, ad oggi la situazione nel Pubblico impiego è critica. Nella sola sanità negli ultimi anni abbiamo perso 50.000 unità di personale tra medici ed infermieri; numeri destinati ad aumentare con i nuovi pensionamenti e quota 100.

La UIL FPL insieme alle altre organizzazioni sindacali ha costruito una piattaforma rivendicativa che promuove soluzioni per l’occupazione, il rinnovo dei contratti e il miglioramento dei servizi. Il Governo – conclude Librandi –  inizi seriamente a confrontarsi con noi attraverso l’istituzione di un tavolo permanente su tali problematiche.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.