SANITA’ LAZIO: LA REGIONE LE ATTREZZATURE DELLE ASL E DEGLI OSPEDALI

By on 13 Ottobre 2014

Ogni giorno nelle strutture sanitarie deL Lazio  vengono utilizzati più di 73mila macchinari che hanno un’età media di 9 anni e che producono tra i 55 e i 356 guasti all’anno. Per questo la Regione ha messo a disposizione 21 milioni di euro per innovare la platea di attrezzature in servizio nelle diverse strutture

13/10/2014 – Ogni giorno negli ospedali, nei reparti e negli ambulatori del Lazio vengono utilizzati più di 73mila macchinari che hanno un’età media di 9 anni e che producono in media tra i 55 e i 356 guasti all’anno. Per questo la Regione ha deciso di rinnovare radicalmente la platea di attrezzature in servizio nelle strutture sanitarie.

21 milioni di euro per l’acquisto di nuove attrezzature. In particolare la Regione mette a disposizione 1 milione di euro per ciascuna struttura.

Si rinnova radicalmente la platea di attrezzature in servizio nelle strutture. È un intervento fondamentale anche alla luce del fatto che ci sono 2.136 macchinari ad altissima tecnologia in servizio da più di otto anni: si tratta in questo caso di acceleratori lineari, pet, risonanze magnetiche e tac. L’età media sale invece a oltre 9 anni nel caso di ecografi, ecodoppler, ecocolordoppler e di tutta la tecnologia classificata a media e bassa complessità, che conta circa 70mila apparecchi.

“Quello che adottiamo è un intervento di fondamentale importanza per rinnovare radicalmente la platea di attrezzature in servizio nei nostri ospedali, reparti, ambulatori – dice il presidente Nicola Zingaretti –  lo stanziamento di  queste importanti risorse sul bilancio 2014 permette di avviare un piano di rinnovo che ci viene chiesto dalle Asl, dagli operatori e che dobbiamo ai cittadini del Lazio- è il commento del presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: non possiamo più rimandare, torniamo ad investire eliminando sprechi  per produrre una sanità migliore. Questi 21 milioni sono la prima tappa di un percorso che porterà nei nostri ospedali attrezzature più moderne e tecnologicamente avanzate”.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.