Sanità Lazio. Cgil Fp, Cisl Fp e Uil Fpl: Riqualificare personale dopo atto giunta

By on 5 Novembre 2014

“SUBITO DECRETO PER RISOLVERE IL PROBLEMA”.

 “Dopo la sollecitazione di ieri sulla mancata attenzione ai diritti dei lavoratori della sanita” di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl, apprendiamo con favore la decisione della Giunta di attivare, finalmente, i percorsi di riqualificazione del personale ausiliario, Ota e Adest per l”acquisizione del titolo di Oss cui da mesi ci spendiamo. La scelta riconosce la volonta” di investire sulla professionalita” degli addetti all”assistenza chiudendo, in modo definitivo, la spinta e le strumentalizzazioni sia del ”mercato” privato della formazione sia dei datori di lavoro che chiedevano ai lavoratori di pagarsi la formazione per poter continuare a lavorare”. Lo comunicano, in una nota congiunta, i segretari generali di Cgil Fp, Cisl Fp e Uil Fpl, rispettivamente Natale di Cola, Roberto Chierchia e Sandro Bernardini. “Il passo fatto era essenziale ma rischia di divenire inutile se, con un decreto ad hoc, non vengono prorogati i termini per la riqualificazione ai fini del possesso dei requisiti per l”accreditamento delle strutture- continuano i sindacati- Ci saremmo aspettati che assieme alla proroga di altri requisiti per l”accreditamento definitivo ci fosse anche questa. Se si vuole, pero”, basta intervenire immediatamente con decreto ed inviare chiare e vincolanti indicazioni sia ai datori di lavoro che alle Asl per evitare contestazioni su tale problema e salvaguardare posti di lavoro. Se davvero la Regione vuole dare risposte concrete ai lavoratori apra un tavolo con le organizzazioni sindacali per affrontare i temi che sono contenuti nella nota inviata al presidente e che sono alla base della mobilitazione dei lavoratori che ci vedra” impegnati come primo appuntamento il prossimo 14 novembre”

Sandro Bernardini: Segretario Generale della Uil Fpl di Roma e Lazio

Sandro Bernardini: Segretario Generale della Uil Fpl di Roma e Lazio

(Fonte Dire)

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.