Salvini: “Noi passi indietro non ne facciamo”.

By on 22 Novembre 2018

“Noi passi indietro non ne facciamo”. Lo ha detto il vicepremier e ministro dell’Interno, Matteo Salvini, intervenendo a Uno Mattina, su Rai 1, parlando del confronto con Bruxelles sulla manovra.    “L’economia italiana – ha proseguito – è sana e lo spread non corrisponde alla vita vera. E’ chiaro che qualcuno sta speculando sull’Italia, per questo siamo preoccupati. Non vorrei che qualche speculatore non volesse che continuassimo a fare quello che stiamo facendo”. Per Salvini “lo spread lo decide qualcuno con un click dall’altra parte del mondo”.   Salvini ha anche tenuto a precisare che “Il risparmio degli italiani non si tocca, è stato gia’ tassato. Quello che si può mettere a reddito è una parte del patrimonio immobiliare dello Stato. L’unica cosa che non mi può chiedere l’Europa è non toccare la legge Fornero. Io la legge Fornero la smonto pezzo per pezzo”.   “Non faremo passi indietro perchè  i soldi che abbiamo messo nella manovra economica  riguardano la sanità, e il diritto alla salute non si tocca, si assumono mille ricercatori universitari, ci sono corsi di specializzazione per 600 medici, quindi non abbiamo messo lì dei soldi a caso. C’è un’idea di Italia che cresce. Se poi con Bruxelles vogliamo ragionare di investimenti, c’è stata l’alluvione in Veneto, in Friuli, in Trentino, in Sicilia, in Sardegna, se vogliamo mettere più soldi sulla tutela del territorio, per carità di Dio. Ma siccome sono soldi degli italiani, non dell’Europa – aggiunge Salvini – chiederemo di poter spendere questi soldi per gli italiani”.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.