Salvini: “Care Ong godetevi i porti aperti, sino a quando non ritorno”.

By on 15 Settembre 2019

Ora che i porti sono aperti, care Ong, godeteveli questi porti, perché noi al governo ci torniamo e torneremo a difendere i confini come si fa in un paese normale”. Gli ex padani apprezzano il leader di lotta e poi lo portano quasi a parlare male dell’ex alleato Luigi Di Maio. Ma il capitano non contravviene alla regola che si è data, di non rispondere agli attacchi dei 5Stelle. Dal palco, con i giovani che gridano in coro ‘Di Maio torna al San Paolo’, si ferma un momento, ascolta, per poi chiedere “rispetto per il ministro degli Esteri”. Ma i ragazzi insistono: “Chi non salta comunista è”, Salvini li stoppa perché “Renzi, Zingaretti, Franceschini e la Boschi non possono usare la parola comunista, perché i comunisti di un volta erano persone serie, Berlinguer si rivolterebbe nella tomba, questi non sono comunisti, sono poltronari”.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.