Salvini: “Berlusconi che parla di rischio dittatura fa ridere”

By on 12 Novembre 2018

Berlusconi che parla di rischio dittatura fa ridere. Come si fa a dire così, qualcuno confonde serietà e ordine” con dittatura. Così Matteo Salvini, durante una diretta Facebook dall’Eicma di Milano, replicando al Cavaliere che, parlando degli attacchi alla stampa di Luigi Di Maio, ha detto: “Se si continua così, siamo davvero all’anticamera di una dittatura…”. “Per essere una dittatura è una dittatura felice”, ha aggiunto ironicamente Salvini che poco prima aveva detto: “Berlusconi parla addirittura di rischio ‘dittatura’ in Italia? Le lasci dire ai burocrati di Bruxelles e ai nostalgici di sinistra queste esagerazioni, l’Italia con la Lega al governo sarà sempre democratica e mai più serva di nessuno”.

“Sono convinto – aveva aggiunto Berlusconi, a margine del congresso nazionale dei giovani di Fi, in corso a Roma – che questo governo non potrà durare cinque anni, la Lega si accorgerà presto di non poter tradire il programma del centrodestra presentato ai nostri elettori. Questo governo cadrà e allora ci saranno due possibilità. La prima: un mandato al centrodestra che trovi i voti necessari in parlamento per formare una maggioranza, oppure si andrà a nuove elezioni”. Secondo il Cavaliere, “tutte le dichiarazioni” dei cinque stelle “mettono molta preoccupazione. Siamo in una democrazia illiberale. Anche il Pd ha capito che siamo di fronte a un governo pericoloso.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.