Salvini: ‘200 avvocati pronti a difendermi’

By on 1 Agosto 2020

Il giorno dopo il voto del Senato che ha autorizzato il processo all’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini, il leader della Lega spiega il suo punto di vista sulla vicenda Open Arms

 Quello relativo alla vicenda Open Arms, “è un processo Made in Palamara, ma i giudici alla Palamara sono la minoranza. Spero di non trovare un Palamara, un cugino di Palamara, un amante di Palamara il 3 ottobre a Catania, dopo le regionali”, ha detto Salvini nel suo intervento la presentazione della Festa della Lega Romagna a Milano Marittima. Ad ogni modo, ha aggiunto ancora, “vado li con curiosità, con la tranquillità di non avere commesso nulla di male”. Per la difesa “si sono offerti 200 avvocati da tutta Italia.

A me non interessa coinvolgere altri: ognuno va con la sua coscienza”,  ha detto poi Salvini riferendosi ancora alla vicenda Open Arms. Al riguardo, ha proseguito, “ringrazio l’ex ministro Tria che ha detto che quello che abbiamo fatto lo abbiamo fatto tutti insieme. Gli ho mandato un messaggino e mi ha risposto Matteo era la verità”.  Alla faccia delle ultime dichiarazione di qualche esponente del M5S che cerca di far ricadere le colpe solo ed unicamente su Salvini dicendo che avrebbe agito da solo, si un Ministro che agisce da solo senza che il Presidente del Consiglio lo sappia.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com