Salario Accessorio. Torluccio (UIL FPL): “Sentenza Corte Appello Firenze restituisce certezze”. 

By on 25 Marzo 2015

La Corte d’Appello di Firenze blocca la decurtazione del salario accessorio dei dipendenti degli enti locali, stabilendo che le amministrazioni non hanno il diritto di chiedere la restituzione delle somme loro corrisposte. La stessa si estende anche agli atti di costituzione dei fondi destinati alla contrattazione decentrata nel rispetto dei vincoli finanziari laddove non vi siano giudizi di responsabilità erariale accertata.

Con questa sentenza si restituisce certezza a quello che per la UIL FPL è sempre stato un punto fermo dell’intervento con il quale il Governo ha sanato per il pregresso la costituzione dei fondi per il salario accessorio negli Enti Locali.

Lo dichiara in una nota il Segretario Generale della UIL FPL Giovanni Torluccio.

Ma la tutela dei lavoratori – prosegue Torluccio –  rispetto ad una questione così delicata e essenziale per l’erogazione dei servizi non può continuare a dipendere dalle pronunce giurisprudenziali, che dispongono spesso in modo contrastante quale è la corretta applicazione della norma. Tanto più dopo 5 anno di blocco dei contratti che hanno già pesantemente decurtato le buste paga.

E’ ora  – conclude il Segretario Generale Torluccio – che il Comitato Temporaneo invii all’ARAN la direttiva che ci consentirà di chiarire una volta per tutte l’intera materia. Abbiamo fatto presente al Ministro Madia, evidenziando queste criticità, il numero crescente di lavoratori che perde parte del proprio salario e il rischio di pesanti ricadute sui servizi ai cittadini.  Ma il Ministro non si è ancora degnato di risponderci. Forse per lei non è importante?

Il Segretario Generale della Uil Fpl Giovanni Torluccio

Il Segretario Generale della Uil Fpl Giovanni Torluccio

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.