Sabrina e Cosima condannate all’ergastolo

By on 21 Aprile 2013

pozzo_sarah_scazziIQ. 21/04/2013 – La sentenza letta dal presidente della Corte di Assise di Taranto, Cesarina Trunfio ha decretato l’ergastolo per omicidio di Sarah Scazzi nei confronti di Cosima Serrano e Sabrina Misseri  compiuto il 26 agosto 2010.

Michele Misseri è stato condannato a otto anni di reclusione per concorso nella soppressione del cadavere della nipote Sarah Scazzi e per furto aggravato del telefonino della vittima.

Risarcimento danni alla famiglia di Sarah e al Comune di Avetrana. La Corte di assise di Taranto ha anche condannato Michele Misseri, Cosima Serrano e Sabrina Misseri al risarcimento dei danni, da stabilire in separata sede, alla famiglia Scazzi e al Comune di Avetrana. Nello stesso tempo ha stabilito una provvisionale di 50.000 euro ciascuno ai genitori di Sarah, Giacomo Scazzi e Concetta Serrano, e di 30.000 euro per il fratello Claudio.

 

La madre di Sarah: «Speravo in questo, chi uccide merita questo».

Legale di Cosima: “abbiamo accontentato l’opinione pubblica. Questa è una sentenza che verrà ribaltata totalmente, con buona pace dei media e di chi invece ritiene che questa accusa abbia fondamento”

Legali famiglia Scazzi: non ha vinto nessuno.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.