LA ROMA PASSA A CAGLIARI E CONTINUA A SOGNARE, CATANIA VICINO ALLA SERIE B

By on 6 Aprile 2014

di Gianluca Colasanti

IQ.06/04/2014 – La Roma continua a crederci ed accorcia sulla Juventus in attesa della gara dei bianconeri, impegnati domani contro il Livorno. La squadra giallorossa, infatti, passa a Cagliari grazie alla straordinaria giornata di Mattia Destro, autore di una tripletta che tinge d’azzurro il suo immediato futuro. Inutile il rigore trasformato nel finale da Pinilla.

In questo modo la Roma si avvicina alla Juventus, allontanando sempre più il Napoli, che esce a testa bassa dal posticipo del Tardini contro il Parma. I ducali, infatti, tornano in zona Europa League grazie al bel goal di Parolo, uno dei simboli di questa strepitosa stagione degli uomini di Donadoni. Trova un importante guizzo in chiave europea anche la Lazio che, ancora orfana del proprio pubblico, supera con un tondo due a zero la Samp di Mihajlovic. A stendere i blucerchiati ci pensano Candreva e Lulic, che con un goal a tempo fissano il finale sul due a zero per i capitolini.

Passo falso dell’Inter tra le mura amiche di San Siro, dove i nerazzurri pareggiano 2 a 2 contro il Bologna sbagliando anche il calcio di rigore decisivo nel finale. A far sorridere Mazzarri è la doppietta di Icardi, giocatore ritrovato nell’ultima fase della stagione. Si riavvicina all’Europa anche l’Hellas, che vendica la sconfitta dell’andata battendo il Chievo nel derby. A decidere la gara il solito Luca Toni, con un goal da vero opportunista. Crolla l’Atalanta, dopo la serie di sei vittorie consecutive, forse contro l’avversario più facile sulla carta. All’Atleti Azzurri d’Italia, infatti, il  Sassuolo si impone per due reti a zero con la doppietta di Nicola Sansone. Con questi tre punti gli emiliani continuano a sperare nella salvezza, visti anche i risultati delle altre concorrenti.

Retrocessione sempre più vicina, invece, per il Catania, che si fa rimontare dal Torino di Ventura al Massimino. Gli etnei, infatti, vanno in vantaggio con Bergessio, facendosi poi raggiungere e superare in quattro minuti da Farnerud ed Immobile.  Blinda la qualificazione europea la Fiorentina, che al Franchi batte due a uno un Udinese orfano di Di Natale. Domani Juventus-Livorno e Genoa-Milan.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.