Roma – Furti, spaccio e molestie ai passeggeri: controlli a Termini

By on 11 Luglio 2014

I Carabinieri del Nucleo Scalo Termini coadiuvati dai Carabinieri della Compagnia Speciale e da quelli dell’8° Reggimento Lazio hanno svolto, nella giornata di mercoledi, un servizio straordinario di controllo antidegrado in tutta l’area dello scalo ferroviario di Roma Termini, arrestando 2 persone e denunciandone a piede libero altre 33. Gli arresti hanno riguardato due persone, un cittadino moldavo di 26 anni ed un cittadino romeno di 22 anni.

Il 26enne, nella Capitale senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine, è stato fermato dai militari in piazza dei Cinquecento per un normale controllo. Alla vista dei militari, il ragazzo, nel tentativo di eludere il controllo, ha dapprima tentato la fuga, poi, una volta raggiunto e bloccato dai Carabinieri, ha tentato di aggredirli, colpendoli a calci e pugni.

Dai successivi accertamenti, inoltre, è emerso a suo carico un ordine di carcerazione, emesso dal Tribunale di Modena, per guida in stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di sostanze stupefacenti. Il 26enne è stato portato nel carcere di Rebibbia, dove sconterà 8 mesi di reclusione. Nei suoi confronti è scattata anche la denuncia a piede libero per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Poco dopo, è stata la volta del cittadino romeno di 22 anni, fermato dai Carabinieri dopo aver rubato alcuni capi d’abbigliamento da un negozio del “Forum Termini”.

La merce è stata interamente recuperata e restituita al titolare dell’esercizio. Delle 33 persone denunciate a piede libero, 30 sono cittadine romene di età compresa tra i 20 e i 37 anni, tutte provenienti dal campo nomadi di via della Chimica, ad Aprilia (LT). Per loro sono scattate le denunce per l’inosservanza del foglio di via obbligatorio cui erano sottoposte, sorprese dai Carabinieri nella stazione ferroviaria mentre infastidivano i passeggeri nei pressi delle biglietterie automatiche, chiedendo loro offerte in denaro. Due di queste, al momento del controllo dei militari, si sono anche rifiutati di fornire le proprie generalità. Un romano di 54 anni e un cittadino egiziano di 18 anni sono stati denunciati per aver derubato un altro esercizio commerciale del “Forum Termini”. Una cittadina romena di 22 anni, domiciliata ad Aprilia (LT), è stata denunciata dai militari per aver impiegato il fratellino minorenne nell’attività di accattonaggio. Infine, una denuncia a piede libero è scattata anche nei confronti di un cittadino afgano di 17 anni, vecchia conoscenza delle forze dell’ordine, che in piazza dei Cinquecento, è stato sorpreso dai Carabinieri a cedere alcune dosi di marijuana in cambio di 20 euro. L’acquirente è stato segnalato al locale Ufficio del Governo in qualità di assuntore di stupefacenti.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.