Roma forza sei, è ancora primato. Juve e Napoli inseguono.

By on 30 Settembre 2013

GervinhoInformazioneQuotidianaIQ.30/09/2013- di Gianluca Colasanti.

Come ogni fine settimana torna la Serie A, e lo fa ancora una volta all’insegna della Roma che battendo un Bologna inesistente all’Olimpico allunga la striscia di vittorie consecutive a sei, presentandosi alla sfida contro l’Inter al primo posto e a punteggio pieno. I giallorossi indirizzano subito la partita nel primo tempo segnando tre goal per poi complentare l’opera nella ripresa ancora con Gervinho(autore di una doppietta) e con Ljajic, che fissa il risultato sul 5 a 0 finale.

 

Si mantiene a ruota il Napoli che nell’anticipo delle diciotto espugna il Ferraris con un secco due a zero contro il Genoa, firmato Goran Pandev. Questa sconfitta segna definitivamente il percorso di Liverani sulla panchina rossoblu, che d’ ora in poi sarà occupata da una vecchia conoscenza genoana: Giampiero Gasperini.

GasperiniInformazioneQuotidiana

Sempre riguardo l’alta classifica si blocca l’Inter, che nell’acquitrino di Trieste si fa raggiungere dal Cagliari dopo l’illusorio vantaggio di Icardi. Pareggio esterno anche per la Lazio, che dopo essersi portata sul doppio vantaggio, si fa rimontare da un Sassuolo reattivo e convincente che sfiora l’impresa nel finale.

Conferma il proprio secondo posto anche la Juventus, protagonista di un derby versione “lunch match” che la vede uscire vittoriosa tra le polemiche. A decidere infatti una partita molto tirata è un goal di Pogba, abile a ribadire in rete un colpo di testa di Tevez respinto dalla traversa, viziato da una posizione di fuorigioco da parte dell’Apache.

PogbaConteInformazioneQuotidiana

Pronte e decise arrivano anche le repliche bianconere, principalmente incentrate sulla mancata espulsione di Ciro Immobile, autore di una brutta entrata da dietro su Tevez nel finale di primo tempo.

 

Torna alla vittoria anche il Milan che nonostante le numerose assenze supera di misura la Sampdoria con il goal di quel Birsa, che da oggetto misterioso all’interno della rosa è passato ad essere titolare nel club piu’ titolato al mondo. Questo risultato inguaia Delio Rossi e la sua Sampdoria ancora a secco di vittorie dopo 6 turni di campionato.

 

Rialza la testa invece il Catania che coglie finalmente la prima vittoria stagionale dopo un avvio tutt’altro che facile. I rossoazzurri riescono ad avere la meglio sul Chievo tra le mura amiche con un tondo due a zero targato Plasil e Castro. Va al Verona invece la sfida tra neopromosse contro il Livorno in scena al Bentegodi. Hellas avanti con il primo goal in serie A di Iturbe, ci pensa poi Rinaudo ad equilibrare il match che verrà chiuso solo dal calcio di rigore trasformato ancora da Jorginho.

 

A chiudere la giornata, in attesa di Fiorentina-Parma, è la vittoria dell’Atalanta sull’ Udinese, con due reti del Tanque Denis che smorzano i sogni di rimonta in classifica di Di Natale e compagni.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.