Rifiuti. Robilotta (SR):”Solidarietà a Sottile per irresponsabili attacchi”

By on 29 Dicembre 2012

robilottaComunicato Stampa di  Donato Robilotta Coordinatore dei Socialisti Riformisti –  già Consigliere Regionale del Lazio.

IQ. 29/12/2012 –  Esprimo profonda solidarietà per il Prefetto Sottile, che ha preso una decisione di buon senso, di fronte agli attacchi che gli sta portando una classe politica imbelle che non vuole assumersi le sue responsabilità.

E’ grave che questi attacchi vengano poi da Istituzioni come la Regione e gli enti locali che avrebbero dovuto risolvere il problema perché di loro competenza.

Insopportabili gli attacchi del Campidoglio che non solo non ha mai indicato un sito alternativo a Malagrotta, ma ha detto no a tutti quelli che sono stati indicati negli ultimi mesi, da Corcolle a Pian dell’olmo, da Quadro alto a Pizzo del prete.

La Regione ha la responsabilità principale di aver varato un piano rifiuti inutile, perché senza l’indicazione del sito alternativo a Malagrotta, di un cronogramma per la costruzione dei cinque impianti di Tmb, già autorizzati nel 2008, del gassificatore di Albano, autorizzato ma senza che siano iniziati i lavori, e senza nessuna decisione su un quinto impianto che serve, anche se raggiungessimo domani il 60% di raccolta differenziata, quando oggi siamo a livello regionale sotto il 20%.

Un piano alla “Ponzio Pilato”, fatto non tanto per rispondere all’infrazione europea, quanto per non affrontare la questione Malagrotta e chiedere al Governo di dichiarare lo stato di emergenza, per nominare un commissario che risolvesse la questione spinosa e impopolare del sito dei rifiuti alternativo.

Oggi Regione e Campidoglio vanno a braccetto ma in questi tre anni hanno litigato su tutto e in particolare sui rifiuti. Ora si vedono i danni, perché senza la decisione di Sottile i rifiuti, dal 1gennaio, sarebbero rimasti per strada.

E’ paradossale che invece di stare zitti attacchino chi risolve il problema al posto loro.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.