Professione Nonni di Laura Cugini

By on 2 Settembre 2014

Buon tutto cari deliziosi colleghi nonni  e amici di questa rubrica, oggi tira un forte vento, ma nonostante ciò, l’aria è calda ed ho Lauretta con me la quale poco prima di mettersi a tavola per il pranzo, ha avuto una delle sue magnifiche idee, si è messa in testa di riempire di nuovo la piscina che ho sul terrazzo e di farsi il bagno.

Ma non contenta, nonostante io avessi da poco finito di pulire casa e iniziato a preparare il pranzo, mi ha chiesto di indossare il costume ed entrare in acqua insieme a lei.
Qualcuno starà pensando che le abbia risposto di no……impossibile!
La mia piccola è tra le cose più belle che ho avuto dalla vita e tra gli amori più dolci che una donna possa desiderare, dunque, anche se dovevo mettere il pranzo a tavola, ho lasciato che il risotto cuocesse lentamente ed ho regalato quel quarto d’ora a Lauretta, lei felice si è avvicinata alla piscina gonfiabile salendo sul piccolo scivolo e io da dietro l’ho spinta e l’ho fatta  scivolare sott’acqua, avreste dovuto vederla quando ha rimesso la testolina fuori regalandomi una delle sue simpatiche risate, così mi ha chiesto di dondolarla mentre si era messa nel piccolo canottino che già galleggiava in acqua.
Mentre ero dentro la piscina e muovevo il canottino, le ho chiesto se trovava divertente giocare con me e lei  facendo un cenno con il capo  mi ha guardata dicendomi  “nonna ciona, io con te mi diverto sempre, anche quando siamo state a Scivosplash e tu sei salita con me tantissime volte sugli scivoli, perchè fai tutto quello che ti chiedo e sei il mio bambolotto”………
Avete capito bene cari lettori, ora sono anche il bambolotto di mia nipote, ma chi non lo è, i bambini vogliono questo, noi dobbiamo fare i giochi che loro ci chiedono di fare, nei limiti del possibile naturalmente, ma dobbiamo cercare di accontentarli perchè  a mio avviso, nulla al mondo è più soddisfacente che donare il tempo ad un bambino, pensate a quante volte ci capita di donarlo a qualche persona irriconoscente che neanche lo merita.
Con questo vi lascio e torno a giocare con mia nipote, non voglio perdere neanche un secondo di questo presziosissimo tempo, un abbraccio virtuale
nonna ciona

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.