Professione Nonni di Laura Cugini

By on 25 Ottobre 2013

nonno e nipoteIQ. 25/10/2013 – Buon pomeriggio cari, deliziosi colleghi nonni, ieri ho passato una meravigliosa giornata e desidero raccontarvela, innanzi tutto era il mio genetliaco, come dice il mio amico di sempre Mario.

Ebbene si amici miei, ho finito anche i cinquantacinque……..ora si va avanti, ringrazio quanti di voi, leggendo il nostro giornale telematico attraverso facebook, mi hanno inviati gli auguri.

Trovo che fare gli auguri il giorno del compleanno di una persona conosciuta, anche virtualmente, denota un carattere dolce e sensibile, diciamola tutta colleghi nonni, certe persone passano oltre e non si fermano mai, sono proprio quelle che sentiamo lamentarsi di non avere molti amici.

L’amicizia non si compra, ma neanche ti piove dal cielo se non sai coltivarla come una giovane pianta che ogni tanto oltre all’acqua e alla luce, ha bisogno anche di concime, ma quel concime in amicizia si chiama affetto.

Proprio ieri, mentre ero con le mie due meravigliose nipotine, ne parlavo con la più grandicella,<la quale ha preso delle abitudini sbagliate verso la sua cuginetta ed anche con le sue amichette, infatti troppo spesso ho notato che sottolinea, ogni qualvolta le toccano i giocattoli, che sono suoi.

Cosi le ho spiegato che non tutti i bimbi hanno i giocattoli che ha lei e che quando viene a trovarla un qualsiasi amichetta deve saperli condividere, anche questo fa parte degli ingredienti utili a far crescere una buona amicizia.

Ma oltre ad essere stata fino all’ora di pranzo con le piccole, nel primo pomeriggio sono partita con mia suocera alla volta di Roma, l’unico desiderio che volevo realizzare ieri era di abbracciare mia nonna e sono riuscita a farlo, i miei figli mi conoscono bene e sanno che quando decido di fare una cosa, devo riuscirci, altrimenti ci sto male.

Cosi amici nonni, sono arrivata nella stanza di nonna Nike all’improvviso e lei guardandomi felice mi ha abbracciata e mi ha detto all’orecchio “mi sono ricordata che oggi è ventiquattro ottobre, sapevo che saresti venuta e ti ho preparato una cosa”

Normalmente prima lei usava regalarmi dei soldi, ma ora ho pensato, non è possibile, nelle strutture a lunga degenza raccomandano di lasciare solo gli spiccioli per le bibite che gli ospiti consumano dalle macchinette automatiche e quindi, cosa mai poteva essere?

Nonna Nike baciandomi ancora, si è alzata (ndr per chi non avesse mai letto la nostra rubrica nonna ha novantotto anni compiuti) e avvicinandosi al suo comodino,ne ha estratto una busta, sapete qual’era il suo regalo?

Aveva conservato per me le piccolissime confezioni di marmellate e dei pacchetti sigillati di fette biscottate…..la mia colazione preferita.

Immaginate cari colleghi nonni quale felicità ho provato, lei mia nonna, non potendo più uscire e non potendo più gestire la sua vita, ha pensato a me con quel poco che poteva darmi, perchè ormai lei sa che ogni due settimane vado a trovarla…….

Insomma il mio desiderio si è avverato:l’unico regalo che speravo ricevessi era pace, amore e fratellanza e devo dire che non mi sono mancate, il mio telefonino, con il quale ricevo le notifiche di facebook, non ha fatto altro che ricevere messaggi ininterrottamente, ma quasi tutti sono persone che frequento e che fanno parte della mia vita, qualcosa di buono dovrò anche averlo fatto o no?

Pensare che mi ero impegnata a scrivere anche un sonetto sul mio 55mo compleanno dove chiedevo di passeggiare in bosco di alberi da pesco e trovare tante persone buone in fila come i fiori che si piantano per guarnire un viale e speravo di essere accompagnata dal mio angelo custode……..penso proprio che si sia avverato.

Forse come sonetto non è perfetto perchè con endecasillabe lunghe, ma credo di essermi spiegata bene, però la mia giornata non è terminata cosi, tornata a casa, aprendo la porta ho trovato tutta la mia famiglia ad attendermi con la casa addobbata e la cena pronta….non male come fine serata, non trovate amici miei?

Vi lascio al vostro lavoro e torno al mio, ho entrambe le bimbe con la tosse, allora vi invio un grande abbraccio virtuale e vi aspetto numerosi su wwwinformazionequotidiana.it

nonna ciona

 

 

 

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.