Prodi rinuncia alla sua candidatura. Rosy Bindi si dimette

By on 19 Aprile 2013

bindiIQ. 19/04/2013 – Informazione Quotidiana lo aveva anticipato con largo anticipo e cosi è avvenuto. Prodi ha rinunciato alla Candidatura

«Oggi mi è stato offerto un compito che molto mi onorava anche se non faceva parte dei programmi della mia vita. Ringrazio coloro che mi hanno ritenuto degno di questo incarico. Il risultato del voto e la dinamica che è alle sue spalle mi inducono a ritenere che non ci siano più le condizioni», dice Romano Prodi in una nota.

E Prodi si rivolge duramente con chi lo ha prima candidato per poi non garantire le condizioni di una sua elezione e in una nota sottolinea: «Chi mi ha portato a questa decisione deve farsi carico delle sue responsabilità».

Ma la notizia che sta gettando nel caos il PD sono le dimissioni annunciate di Rosy Bindi.

Rosy Bindi si dimette da presidente dell’Assemblea del Pd. Lo annuncia la stessa Bindi in una nota in cui ricorda che «il 10 aprile ho consegnato a Pierluigi Bersani una lettera di dimissioni da presidente dell’Assemblea nazionale del Pd. Avevo lasciato a lui la valutazione sui tempi e i modi in cui rendere pubblica una decisione maturata da tempo. Ma non intendo attendere oltre». «Non sono stata direttamente coinvolta nelle scelte degli ultimi mesi – aggiunge – né consultata sulla gestione della fase post elettorale e non intendo perciò portare la responsabilità della cattiva prova offerta dal Pd in questi giorni, in un momento decisivo per la vita delle Istituzioni e del Paese».

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.