Presentazione del libro: “L’inestimabile valore”.

By on 14 Febbraio 2020

A ROMA PRESENTAZIONE DEL  LIBRO “ L’INESTIMABILE VALORE”: MARKETING E FUNDRAISING PER IL PATRIMONIO CULTURALE ITALIANO

Il 12 febbraio alle ore 18  presso la Libreria Il Libraccio – IBS  di Via Nazionale in Roma , è stato  presentato l’interessante ed innovativo “L’inestimabile valore: marketing e fundraising per il patrimonio culturale” scritto dall’imprenditore e consulente di marketing  Gabriele Granato e dal fundraiser  Raffaele Picilli (per maggiori informazioni: info@raisethewind.it). All’incontro erano presenti gli autori con l’intervento  di  Massimo Maria de Meo, vicepresidente Confassociazioni Terzo Settore e di  Maria Cristina Antonucci, ricercatrice CNR.

Gli enti pubblici e privati e le organizzazioni nonprofit che gestiscono il patrimonio culturale italiano hanno oggi più che mai  la necessità di trovare nuovi modelli di sostenibilità e  L’Inestimabile valore si pone pertanto l’obbiettivo di offrire alle imprese culturali gli strumenti idonei per valorizzare i beni a loro disposizione ed innescare in questo modo  cicli economici virtuosi. Il libro consente ai manager della cultura di apprendere le tecniche fondamentali per fare fundraising e marketing  e per relazionarsi con differente approccio  sia con gli stakeholder che con il territorio di riferimento.

“Mai come in questo momento” hanno dichiarato  Raffaele Picilli e Gabriele Granato “il fundraising unito al marketing e alla comunicazione, può diventare una risorsa di enorme valore per rilanciare il nostro patrimonio culturale. Il libro è stato pensato per offrire ai lettori spunti per agire immediatamente e in maniera efficace, evitando l’errore delle occasionali raccolte di fondi e puntando invece al corretto uso delle tecniche di fundraising”, come espresso e ribadito anche  dal Professore  Mauro Giancastro nell’ottima prefazione:  “Un efficace programma di valorizzazione del nostro patrimonio culturale, allora, non può non passare attraverso la condivisione di tutti, con appelli e coinvolgimenti che le nuove vie della comunicazione consentono”. Si tratta dunque di raccogliere questa nuova e stimolante sfida, in cui si supera la visione tradizionale del mecenatismo e dell’azione del benefattore o degli organi centrali e periferici dello Stato impegnati nella gestione e nello sviluppo del nostro patrimonio, dato il suo “inestimabile valore” da cui il titolo emblematico del l’opera, e di  scommettere consapevolmente  su un sistema globale di sinergie comunicative ottimali e feconde  con la creazione di  professionalità e procedure specifiche e specializzate.                                                             

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com