Presentato il XIII Rapporto sull’apprendistato

By on 12 Marzo 2013

IsfolIQ. 12/03/2013 – Appuntamento settimanale con: “Mercato del Lavoro, Ricerca, Sviluppo Locale, Formazione, Finanziamenti” A cura di Emiliano P.

Presentato il XIII Rapporto sull’apprendistato

A poco più di un anno di distanza dall’entrata in vigore del Testo Unico dell’Apprendistato, l’Isfol – Istituto per lo sviluppo della formazione professionale dei lavoratori e l’Inps, su incarico del Ministero del Lavoro, presentano l’analisi del quadro normativo e attuativo del contratto di apprendistato.

“Il XIII Rapporto di monitoraggio – scrive il ministro del Lavoro Elsa Fornero nella prefazione –, fa emergere un quadro di sistema ancora incompleto ma promettente circa l’impatto del contratto di apprendistato sull’occupazione dei giovani e sulla qualità del loro lavoro. Esso pertanto costituisce una buona base su cui collocare le novità e le iniziative che, proprio in questo ambito, sono state introdotte dalla riforma del mercato del lavoro del 2012”.

Nonostante il rapporto evidenzi che la quota di apprendisti subisca un calo del 6,9% nel 2011 rispetto all’anno precedente, il numero dei lavoratori che hanno visto trasformare il contratto di apprendistato in contratto a tempo indeterminato è aumentato del 12,5%.

Sono i lavoratori più giovani quelli che pagano maggiormente gli effetti della crisi economica: i minori assunti in apprendistato diminuiscono del 36,2% nel periodo 2009-2011, mentre performance positive le registrano gli over 29.

Aumenta invece di oltre cinque punti percentuali la quota di giovani inseriti in attività formative: 32,1% nel 2011 a fronte del 26,3% del 2010.

Crescono anche le risorse impegnate dalla amministrazioni territoriali per finanziare le attività di apprendistato: 9,4% in più nel 2011 rispetto all’anno precedente.

Per approfondimenti visita il sito ISFOL.

 

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.