Premio Eccellenza Europea delle Arti a Roberto Mendicino

By on 16 novembre 2018

Il panorama artistico internazionale consegna al pittore  Roberto Mendicino il “Premio Eccellenza Europea delle Arti.

Tale tipo di riconoscimenti, che rappresentano il presupposto ideale perché l’artista prosegua nella strada intrapresa, affida al premiato un’eredità intellettuale, culturale e artistica d’oltralpe, su cui può e deve basare il proprio percorso   artistico.

A curare la manifestazione il critico d’arte Paolo Levi e l’editore Sandro Serradifalco che nell’ambito del “Premio Eccellenza delle Arti” hanno curato il percorso degli artisti contemporanei.

Un premio che è stato conferito a pochi artisti nello scenario internazionale, in modo da segnalare le loro opere alle migliori gallerie, mercanti, collezionisti ed istituzioni, che forti di una competenza di base hanno saputo valorizzare le espressioni artistiche contemporanee.

Il maestro Mendicino si è distinto per il suo percorso accademico e sul campo tanto che due delle sue opere,  “Il portatore” e “La Scena Oltre”, saranno videoesposte nelle tre prestigiose sedi di Palazzo Velli in Roma, dal 27 Febbraio al 2 Marzo 2019, del Museo Europeo delle Arti di Barcellona dal 4 all’8 Aprile 2019 , della Galleria Thuillers in Parigi dal 15 al 27 Luglio 2019.

Altra opera verrà inoltre pubblicata sul catalogo ufficiale dell’evento, un’occasione per dare centralità alla sua arte rendendola degna di consultazione per gli appassionati, per  i visitatori e per i rappresentanti del mondo artistico, dai critici ai curatori d’arte.

Figlio di un itinerario delle arti di rilevanza, insignito anche di due importanti riconoscimenti internazionali, il 30 Giugno 2018 a Lecce e il 7 Luglio a Spoleto per le attività che svolge nel campo della cultura e dell’arte,  all’artista  è stato  conferito, in più occasioni,  il titolo di “Maestro Accademico Onorario”.

“La scena oltre”, “L’uomo che guarda”, “Vergine Sposa col Bambino” hanno fatto di lui un artista a 360 gradi, capace di misurarsi sulla scena nazionale e mondiale, con l’augurio che la sua arte possa essere conosciuta e apprezzata: è una questione di percezione, di sentore comune e di bellezza se l’arte arriva o meno.

Di lui hanno detto: “L’artista Roberto Mendicino affronta le complicate apprensioni psicologiche dalla coscienza e del comportamento dell’uomo contemporaneo”, dove l’inquietudine, la malinconia e la nostalgia accompagnano la scena nei dipinti.

“Sono orgoglioso di questo premio, oltre ad essere onorato che la mia arte sia stata, ancora una volta, interpretata e riconosciuta quale portatrice di esperienze creative e cambiamenti positivi nel contesto europeo ed internazionale-aggiunge Roberto Mendicino- e il lavori che saranno esposti a Roma, Barcellona e Parigi sono una sintesi del mio percorso di crescita artistica e culturale”.

Il contributo artistico di Mendicino è un valore aggiunto per il mondo creativo, dove le recensioni di critici d’arte fanno da cornice , una su tutte quelle di Paolo Levi, critico d’arte, che ha interpretato i moti creativi della sua arte, un’arte che cammina a braccetto con l’autore.

a cura di Matteo Spagnuolo

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.