PJANIC STENDE IL NAPOLI. LA ROMA TENTA LA FUGA.

By on 18 Ottobre 2013

di Gianluca Colasanti

Soccer: Serie A; Roma-NapoliIQ. 18/10/2013- Se solo due mesi fa si fosse parlato di scudetto a Trigoria, tutti avrebbero legittimamente gridato allo scandalo. Oggi invece tutto sembra indirizzare la Roma verso un campionato di vertice in virtù anche dell’ennesima conferma arrivata dalla gara contro il Napoli. I giallorossi sono infatti riusciti a mettere in fila l’ottava vittoria consecutiva contro una diretta concorrente per il tricolore, dimostrando di saper vincere anche contro le grandi squadre, come dimostrano il 3 a 0 inflitto all’ Inter nella scorsa giornata e la batosta rifilata al Napoli stasera.La squadra di Benitez, scesa in campo senza Higuain, non è sembrata al massimo della condizione ed è stata poco cinica sullo zero a zero in un paio d’occasioni davvero invitanti. Entrando nello specifico comunque la Roma, fino all’ infortunio di Totti, ha espresso il solito gioco piacevole ed efficace tenendo in mano la partita e sfiorando anche il goal in qualche occasione.

Tuttavia, dal momento della perdita del suo capitano la squadra giallorossa ha iniziato a stentare ed il Napoli ha alzato la testa sfiorando il goal prima con Pandev e poi con Insigne.Ironia della sorte, nel migliore momento dei partenopei, la Roma riesce a passare con Pjanic, che su punizione disegna una traiettoria meravigliosa sulla quale Reina non può nulla.

Nella ripresa la partita appare più equilibrata, con il Napoli che per tentare di trovare il pareggio butta nella mischia anche un Gonzalo Higuain non al meglio delle condizioni. Nonostante questa mossa, è la Roma a trovare il secondo goal ancora con Miralem Pjanic che, in assenza di Totti, trasforma un penalty concesso da Orsato per una trattenuta su Borriello da parte di Cannavaro(espulso). Con questo goal la partita cade definitivamente nelle mani della squadra di Garcia, che gestisce il risultato fino al fischio finale.

Grazie a questa ennesima vittoria i giallorossi salgono a quota 24 punti mantenendosi a punteggio pieno e con un vantaggio sulle inseguitrici che inizia a diventare rassicurante. Uniche note negative della serata sembrano essere gli infortuni di Totti e Gervinho, entrambi usciti anzitempo per apparenti problemi muscolari.

Nonostante ciò la Roma ha dimostrato di saper superare qualsiasi tipo di ostacolo, coronando un inizio di campionato a dir poco esaltante.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.