Piano di Rientro – Monitoraggio formale – Regione Lazio

By on 21 Giugno 2013

Regione LazioIQ. 21/06/2013 – SINTESI VERIFICA ANNO 2011

In relazione alla verifica annuale del Piano di rientro per l’anno 2011 della Regione Lazio, si riportano di seguito le valutazioni dei Tavoli di monitoraggio distinte per macroaree di programmazione.

Con DCA n. 113 del 31 dicembre 2010 è stato adottato il Programma Operativo 2011-2012, che è stato più volte osservato dai Ministeri affiancanti, per la prosecuzione degli interventi necessari alla riduzione del disavanzo sanitario regionale.

RETE OSPEDALIERA

Durante il 2011 la gestione commissariale ha avviato il processo di riconversione dei piccoli ospedali, ai sensi del DCA n. 80/2010. I Ministeri hanno richiesto un report riepilogativo della situazione della rete assistenziale, alla luce delle varie modifiche intervenute (nuovo Ospedale dei Castelli) e del contenzioso che ha interessato alcune delle strutture da riconvertire. La Regione ha approvato i singoli piani di riorganizzazione delle reti assistenziali di specialità, dai quali non risulta una puntuale corrispondenza tra le indicazioni prescritte per le singole reti ed il provvedimento generale di riorganizzazione della rete ospedaliera.

ASSISTENZA TERRITORIALE

I Ministeri hanno confermato perplessità in ordine alla costituzione dei Centri clinico-assistenziali distrettuali (CeCAd) (nei quali hanno un ruolo di rilievo i MMG e gli altri professionisti operanti nell’area delle cure primarie e intermedie) e, nello specifico, riguardo alla commistione di funzioni ospedaliere e territoriali. Sono emersi ritardi nella realizzazione di vari obiettivi relativi all’area territoriale (ad es. accordi con medici di medicina generale, riorganizzazione dell’offerta neuropsichiatrica).

PROCEDURA DI ACCREDITAMENTO

La Regione risulta in ritardo sull’attuazione dell’accreditamento definitivo delle strutture. I Ministeri hanno segnalato la necessità di non procedere a nuove autorizzazioni o a nuovi accreditamenti fino al completamento del processo di accreditamento definitivo.

RAPPORTI CON GLI EROGATORI PRIVATI ACCREDITATI

Nel 2011 la Regione non ha concluso il processo di sottoscrizione dei contratti e permangono criticità nella governance dei rapporti con gli Ospedali Classificati e in relazione agli accordi contrattuali con i Policlinici gestiti da Università non statali.

RAPPORTI CON LE UNIVERSITÀ

Con riferimento ai rapporti con le Università, i Ministeri hanno evidenziato la necessità che si proceda al rinnovo dei Protocolli d’Intesa e sono rimasti in attesa di ricevere chiarimenti riguardo alla proposta di Protocollo con l’Università La Sapienza, su cui hanno espresso parere negativo.

PERSONALE

In merito alla possibilità di applicare la deroga al blocco del turn over, nella misura del 10%, i Ministeri non hanno espresso parere favorevole, in quanto hanno evidenziato la mancanza sia di un quadro definitivo sulla situazione delle assunzioni del personale, sia di un sistema sanzionatorio per coloro che non rispettino le direttive Commissariali in merito alle assunzioni del personale.

RISULTATO DI GESTIONE

La Regione Lazio, al IV trimestre 2011, presenta un risultato di gestione dopo le coperture di 0,422 mln di euro, comprensivo di tutti gli ammortamenti non sterilizzati e dell’avanzo 2010 rideterminato in 83 mln di euro (Fonte – tavoli di verifica verbale del 3 aprile 2012).

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.