Pareggio tra Chievo e Inter. Udinese sconfitta a Marassi.

By on 14 Gennaio 2014

Il Chievo conquista meritatamente un pareggio a San Siro contro l’Inter nell’ultima gara del girone d’andata. Un pareggio che consente alla squadra di Corini di tenersi ai margini della zona rossa, seppur di un solo punto, mentre l’Inter aggancia l’Hellas Verona al quinto posto.

Gialloblù in vantaggio già all’8 con Paloschi che scaglia un tiro potente da posizione diagonale sul quale Handanovic non riesce ad intervenire. La reazione dei padroni di casa non tarda ad arrivare con Nagatomo che pareggia con una deviazione di destro al 12′. Lo stesso giocatore giapponese poco dopo sigla il gol del 2-1, ingiustamente annullato per fuorigioco. L’Inter nel primo tempo, nonostante il brutto avvio, si riprende in fretta e fa la partita, ma trova un Chievo sempre pronto alle chiusure. Nella ripresa i nerazzurri, pur con l’inserimento di Milito, non riusciranno mai a rendersi pericolosi, ed anzi sarà il Chievo, con veloci ripartenze, a mettere in apprensione Mazzarri.

Tutto facile per la Sampdoria che supera 3-0 l’Udinese a Marassi. Liguri avanti già al 16′ con Eder che si procura e trasforma un calcio di rigore. Poco dopo la mezz’ora ancora Eder protagonista facendo ammonire per la seconda volta Allan. In inferiorità numerica l’Udinese capitola per la seconda volta all’inizio della ripresa, sempre ad opera dell’attaccante blucerchiato che concretizza un suggerimento di Gabbiadini. Dopo un’ora di gioco si ristabilisce la parità numerica in campo, con Soriano che subisce il secondo giallo per un’entrata su Domizzi. Non si resta per tanto in dieci contro dieci, visto che al 69′ il secondo giallo arriva anche per Gabriel Silva, e con l’Udinese in nove la Samp chiude il match con un colpo di testa di Gastaldello a tre dal termine.

samp-udines

La Sampdoria scavalca l’Udinese e si porta a 21 punti raggiungendo Cagliari e Atalanta, con il margine più alto mai avuto sulla terzultima in questo campionato. L’Udinese continua la propria ricerca di continuità alternando prestazioni positive (in coppa) ad altre meno buone (quarta sconfitta nelle ultime sei in campionato).

classifica 14 gennaio

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.