Oltre 41 i morti del raid aereo delle forze del generale Khalifa Haftar

By on 6 Agosto 2019

I media aggiornano il bilancio delle vittime del raid aereo delle forze del generale Khalifa Haftar su un ricevimento di nozze nella città di Marzak, nel sud della Libia. Ora salito a 41 morti, secondo quanto afferma il consigliere della municipalità nel sud-ovest della Libia, riferisce il sito libico Enalibya. Nell’attacco aereo sono rimaste ferite 60 persone, 30 delle quali in maniera grave. In precedenza, la tv Arabi21news aveva detto che il raid era stato lanciato su un ricevimento di nozze, citando un parlamentare libico a Tripoli, Rahma Abu Bakr, secondo il quale gli aerei del generale hanno condotto almeno 4 incursioni sullo stesso ricevimento. Secondo un consigliere comunale, Marzouk Mohamed Omar, un altro aereo ha bombardato il quartiere residenziale di al Kalaa provocando diversi morti.

L’ufficio stampa delle forze di Haftar ha fatto sapere che i raid aerei hanno preso di mira “diversi gruppi armati dell’opposizione ciadiana, che alcune ore prima avevano fatto irruzione nella città”; e miliziani di alcuni gruppi “terroristici libici” legati al Governo di Accordo Nazionale (sostenuto dall’Onu).

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.