Nuovo Centro Civico a Bracciano Nuova.

By on 7 dicembre 2012

IQ. Bracciano, 07/12/2012 – Il sindaco Sala “risolte le problematiche, a gennaio finalmente il via ai lavori”.

Il definanziamento del contributo già concesso dalla Regione Lazio ha richiesto l’accensione di un mutuo ad hoc. Opera proposta dal basso per una futura gestione condivisa e partecipata.

E’ fissato per il 10 gennaio l’avvio dei lavori per la realizzazione del nuovo centro civico a Bracciano Nuova nell’area di via Traversa Borsellino, una struttura comunale destinata a divenire un centro polifunzionale a servizio del quartiere.

Lo ribadisce il sindaco di Bracciano Giuliano Sala il quale sottolinea di aver dato chiarimenti in merito ai cittadini, già firmatari di una proposta nell’ambito del bilancio partecipativo finalizzata proprio alla realizzazione di questa importante opera pubblica, che in una lettera chiedevano conto dei ritardi.

Ricostruito in massima parte l’iter del progetto e illustrate nel dettaglio le cause oggettive che di fatto hanno determinato lo slittamento dei lavori.

“La lunghezza dei tempi – ha scritto il sindaco Sala nella nota di risposta – è dipesa, in parte dal definanziamento dell’opera da parte della Regione Lazio e la conseguente ricerca delle risorse che si è risolta con l’accensione di un mutuo ad hoc, ed in parte dalle necessarie autorizzazioni per la realizzazione dell’opera”.

Sala ha poi precisato che “il mancato finanziamento regionale ha azzerato il sistema di regole che aveva ispirato originariamente il bando e che l’amministrazione si è dovuta confrontare con una serie di problematiche tecniche ed economiche che hanno inevitabilmente ostacolato un pieno processo di partecipazione cittadina”.

Le lungaggini burocratiche appaiono ora risolte. “L’impegno – dice Sala – viene mantenuto e non appena daremo inizio ai lavori, cosa che avverrà con l’imminente allaccio all’Enel a servizio del cantiere, terremo un incontro con i Consigli di Frazione e di Quartiere aperto a tutti i cittadini interessati e in particolare ai promotori e ai firmatari della proposta originaria. Mi auguro – conclude il sindaco – di aver fornito i chiarimenti richiesti sulle ragioni del ritardo e di trovare interlocutori costruttivi per dare avvio ad un percorso di partecipazione che interessi le attività che saranno messe in essere presso il nuovo centro civico di Bracciano Nuova”.

Il nuovo centro civico polifunzionale: è stato progettato dall’architetto Camillo Bradde. I lavori, a seguito di una gara d’appalto, sono stati affidati alla ditta Damiani di Bressanone già nel 2010. La struttura di 240metri quadri si sviluppa su un unico piano terra. Ospiterà una sala polivalente per convegni, mostre, seminari, una sala insonorizzata per prove musicali, una biblioteca consistente in una sala lettura e due uffici per il prestito libri. La struttura sarà inoltre realizzata all’insegna della sostenibilità ambientale e dell’efficienza energetica.

 

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.