Nozze annullate dai tribunali ecclesiastici rimangono valide per lo Stato.

By on 23 Agosto 2014

Il vescovo Sciacca della Segnatura apostolica critica le conclusioni della sentenza che un mese fa ha stabilito che le nozze annullate dai tribunali ecclesiastici rimangano valide per lo Stato se ci sono stati tre anni di convivenza

Si esprime con prudenza e ci tiene a utilizzare i termini rigorosamente tecnici del linguaggio giuridico. Ma la sostanza è una stroncatura. Quella del vescovo Giuseppe Sciacca, segretario aggiunto della Segnatura apostolica, è la prima reazione ragionata che arriva dalla Santa Sede dopo la sentenza con la quale il 17 luglio scorso la Corte di Cassazione ha stabilito che non si possa riconoscere a livello civile la dichiarazione di nullità di un matrimonio sentenziata dai tribunali ecclesiastici se c’è stata una convivenza di tre anni.

«La Cassazione a sezioni unite – sintetizza monsignor Sciacca – con una pronuncia del 17 luglio scorso, ha enunciato un principio di diritto – a cui cioè la giurisprudenza dovrà conformarsi – secondo il quale una convivenza coniugale durata, comunque, tre anni, fa sì che non si possa procedere, attraverso la cosiddetta delibazione da parte della giurisdizione italiana, al riconoscimento agli effetti civili della sentenza pronunciata da qualunque tribunale ecclesiastico, che abbia dichiarato la nullità del matrimonio concordatario, celebrato in chiesa, e trascritto nei registi di Stato civile italiano».

«Di fatto, il cittadino italiano cattolico, se ottiene dichiarazione di nullità del proprio matrimonio, non è più garantito come invece previsto dal vigente regime concordatario. Anzi, il cittadino cattolico italiano, che ha ottenuto sentenza di nullità, alla luce di questa pronuncia, è come diviso in due, in quanto può risultare non coniugato per la Chiesa e invece coniugato per lo Stato e, nel caso in cui si risposasse canonicamente, avrebbe contestualmente due coniugi.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com