NOMADI – SANTORI E GIUDICI: VIOLENZA E’ RESPONSABILITÀ DI CHI GOVERNA

By on 23 Marzo 2014

Non esistono organizzazioni razziste. E’ l’esasperazione dei cittadini dovuta al lassismo delle Istituzioni

“Il fenomeno spontaneo delle ronde anti rom che si sta generando nel quartiere Monteverde, intorno a Villa Pamphili e sui social network non è razzismo, ma è la conseguenza di un malessere generalizzato dei cittadini che non hanno riferimenti istituzionali per poter chiedere aiuto”. Lo dichiarano in una nota Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio e Marco Giudici, consigliere del Municipio XII.

“La realtà – prosegue la nota – è che Roma è invasa da nomadi diventati padroni di parchi, strade, cassonetti, piste ciclabili e quant’altro. L’esasperazione della gente che a volte sfocia nel razzismo è dovuta al mancato controllo del territorio, al taglio alle forze di polizia e alla sicurezza il buonismo esasperato, all’impunità e la disparità nella distribuzione dei fondi per il sociale. La violenza verbale contro i nomadi è dovuta al permissivismo ed al buonismo del centrosinistra e del sindaco Marino, che si è fatto sostenere alle elezioni primarie in cambio di tutela politica”.

“Per questi motivi – concludono Santori e Giudici – è bene che la presidente del Municipio XII Cristina Maltese si metta una mano sulla coscienza quando, di fatto, parla di organizzazioni di stampo razzista contro i rom a Monteverde, perché non esistono. Sono invenzioni per deviare il discorso dal vero problema, quello dell’insicurezza e del degrado generato dalle popolazioni nomadi e delle organizzazioni che lucrano milioni di euro sull’integrazione. Argomenti che la presidente non ha voluto affrontare fin dalle linee programmatiche di governo e che continua ad evitare nonostante le nostre richieste”.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.