Nomadi. Santori:”Domani in piazza con comitati e cittadini di casal bertone”

By on 6 Novembre 2013

campi_nomadiIQ. 06/11/2013 – PASSEGGIATA PER LA LEGALITA’ – GIOVEDI 7 NOVEMBRE ORE 10.30 – PARTENZA DA PIAZZA SANTA MARIA CONSOLATRICE

“Domani sarò presente alla Passeggiata per la Legalità a Casal Bertone, dove ormai si contano 4 insediamenti rom, l’ennesima manifestazione della periferia romana che chiede decoro e rispetto delle regole e che combatte contro un sempre più invasivo e incontrollato sistema nomadi”, così annuncia in una nota Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio e già Presidente della Commissione Sicurezza Urbana di Roma Capitale, che parteciperà alla manifestazione organizzata dai comitati di zona con partenza da Piazza Santa Maria Consolatrice e attraverserà le vie del territorio più interessate dal problema rom, da Via Castel Guidone a Via Ettore Fieramosca, passando per Via Galla Placidia e Via Mirri.

“La manifestazione nasce da una petizione raccolta dai comitati e sottoscritta da quasi mille residenti e segue quelle già svoltesi a Ponte di Nona e Magliana. In un’apposita nota inviata all’attenzione del Sindaco, del Prefetto, del Comandante locale della Polizia Municipale e del Presidente del Municipio ho richiesto, vista la gravità della situazione, provvedimenti necessari a contrastare l’attuale situazione di emergenza. Si registra infatti una presenza ormai incontrollata di numerosi insediamenti abusivi occupati da nomadi dediti all’accattonaggio, al bivacco, ad attività illegali o non autorizzate, e al recupero di materiali di scarto. Nella stessa nota si sottolinea la valutazione di tutte le problematiche conseguenti il rovistaggio, in particolare l’effettivo pericolo di emergenze sanitarie e possibili epidemie di malattie infettive, oltre che la scarsa percezione di sicurezza che deriva da tale situazione di degrado”, conclude Santori.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.