Niente rinnovo dei contratti per i dipendenti pubblici.

By on 4 Settembre 2014

di Pietro Bardoscia

I contratti al pubblico impiego rimarrano fermi. Lo ha affermato il ministro della Pubblica amministrazione, Marianna Madia, secondo cui “in questo momento di crisi le risorse per sbloccare i contratti a tutti non ci sono”.”Prima di tutto guardiamo a chi ha più bisogno”, ha aggiunto il ministro.

Quindi “confermiamo gli 80 euro, che vanno anche ai lavoratori pubblici”, ha detto.

Non ci vuole un economista per capire che questa decisione bloccherà ulteriormente i consumi.

Siamo in piena Deflazione, servirebbe una scossa per aumentare il potere di acquisto degli italiani ed invece cosa fanno? Bloccano per un altro anno gli stipendi degli Statali, già fermi da 4 anni. 

Cosa comporta questo? Nessun aumento in busta paga per migliaia di lavoratori, nessun aumento dei consumi e quindi inevitabilmente nessun aumento della produzione  con conseguente crisi delle imprese e quindi mobilità,cassa integrazione e licenziamenti…

Possiamo capire i vari provvedimenti per snellire e sburocratizzare la Pubblica Amministrazione ma gli stipendi non si toccano.. Rinnovare i contratti collettivi del Lavoro è un obbligo, siano essi lavoratori del settore privato o pubblico per risollevare l’economia del nostro paese!

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.