Nel 2019 meno di 2 autonomi ogni 100 hanno ricevuto un controllo del fisco.

By on 29 Giugno 2020

Nel 2019 meno di 2 autonomi ogni 100 hanno ricevuto un controllo del fisco e negli anni gli accertamenti vanno diminuendo invece che intensificarsi la vincita è quasi certa. La statistica è a favore di chi scommette sul fatto che in Italia non pagare le tasse “è razionale”, come riconosceva qualche anno fa l’ex direttore delle Entrate Massimo Romano. A dirlo sono i numeri messi in fila dalla Corte dei Conti nell’ultima Relazione sul rendiconto generale dello Stato, appena depositata. Mentre il governo rispolvera gli incentivi ai pagamenti elettronici e conferma la decisione di utilizzare di più le banche dati per l’analisi del rischio, i magistrati contabili avvertono che serve una vera svolta. Per ora strumenti e modalità operative a disposizione del fisco restano “non in grado di determinare una significativa riduzione dei livelli di evasione”. E i risultati dell’attività di controllo “continuano ad essere incoerenti con la gravità del fenomeno”. Non a caso la cifra sottratta al fisco è stabile intorno ai 110 miliardi di euro l’anno: più dei fondi stanziati finora – in deficit, cioè indebitandosi – per fronteggiare l’impatto economico del Covid 19.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com