Nel 2013 scoperti 8. 315 evasori totali, occultati 16, 1 mld.

By on 23 Gennaio 2014

Nel 2013 la Guardia di finanza ha scoperto 8.315 evasori totali che hanno occultato redditi al fisco per 16,1 miliardi di euro. Sono stati denunciati 12.726 responsabili di frodi e reati fiscali, di cui 202 arrestati, principalmente per aver utilizzato o emesso fatture false (5.776 violazioni), per non aver versato l’Iva (534 casi), per aver omesso di presentare la dichiarazione dei redditi (2.903 violazioni) o per aver distrutto/occultato la contabilita’ (1.967 casi). Sono 14.220 i lavoratori completamente “in nero” (3.974 dei quali extracomunitari) e 13.385 quelli irregolari (3.471 extracomunitari), scoperti dalla Guardia di finanza nel corso dei controlli eseguiti nel corso del 2013. Inoltre sono stati 5.338 i datori di lavoro verbalizzati nello stesso periodo.

xxxxFisco: evasione estero, 15,1 mld ricavi non dichiarati nel 2013 Nel 2013 ammontano a 15,1 miliardi di euro i ricavi non dichiarati e i costi non deducibili scoperti sul fronte dell’evasione fiscale internazionale. E’ quanto emerge dal bilancio dell’attivita’ della Guardia di finanza, secondo cui “i casi piu’ rilevanti riguardano i trasferimenti ‘di comodo’ della residenza di persone e societa’ in paradisi fiscali e l’individuazione di stabili organizzazioni occulte, ovvero di sedi secondarie non dichiarate al fisco di societa’ con sede estera che svolgono in Italia attivita’ soggette a tassazione”.

Fisco: Gdf, irregolare uno scontrino su tre Nel 2013 le Fiamme gialle hanno eseguito oltre 400mila controlli sul rilascio di scontrini e ricevute fiscali, accertando irregolarita’ nel 32% di casi. L’attivita’ – spiega la Guardia di finanza nel suo report annuale – e’ stata condotta “sia attraverso il sempre piu’ frequente ricorso a piani coordinati di controllo calibrati sulle singole realta’ territoriali che nell’ambito dei quotidiani servizi rivolti al contrasto delle varie forme di abusivismo ed illeciti in campo economico”.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.