Moglie di Failla: “Tecnici liberati con il sangue di mio marito”.

By on 6 Marzo 2016

Gino Pollicardo e Filippo Calcagno, due ex ostaggi liberati venerdi in Libia,sono stati consegnati agli italiani e sono partiti da Sabrata alla volta probabilmente di Malta, prima tappa del viaggio che li riporterà in Italia. Lo ha reso noto il “sindaco” di Sabrata, Hussein al-Zawadi. Restano invece nella cittadina libica “i corpi dei due ostaggi italiani uccisi a causa dell’autopsia. Per loro ci sono procedure in corso”, ha aggiunto al-Zawadi.

La moglie di Failla: “Tecnici liberati con il sangue di mio marito” – “Lo Stato italiano ha fallito: la liberazione dei due ostaggi è stata pagata con il sangue di mio marito”. E’ quanto afferma Rosalba Failla, moglie di Salvatore, attraverso il suo legale Francesco Caroleo Grimaldi. “Se lo Stato non è stato capace di riportarmelo vivo – aggiunge – ora almeno non lo faccia toccare in Libia, non voglio che l’autopsia venga fatta lì”.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.