Meteo, ritorno a temperature su valori stagionali.

By on 26 Luglio 2015

PREVISIONI dal 26 luglio al 2 agosto 2015

Lunedì: a causa di correnti più fresche provenienti dal Nord Europa sulle regioni settentrionali le temperature torneranno sui valori stagionali. Ancora temporali anche di forte intensità nelle zone alpine o a ridosso di quelle prealpine. Anche al Centro le temperature scenderanno di qualche grado e l’opprimente afa dovrebbe diminuire sensibilmente. Ancora caldo “africano” invece su parte delle regioni meridionali. I mari da poco mossi a localmente mossi.

Martedì: Cieli sereni o poco nuvolosi su gran parte delle regioni, tuttavia una certa instabilità si potrà registrare ancora al nord, in particolare nel settore orientale. Qualche forte temporale nelle zone a ridossi delle Prealpi.  Al centro e al sud le temperature comprese tra i 30 e i 35°C. Più elevate in Puglia e sulla Calabria Ionica.

Mercoledì: Ancora le regioni settentrionali saranno interessate dal passaggio di moderate correnti instabili provenienti da ovest. Ciò determinerà ancora possibili piogge e temporali tra la Lombardia fino al Veneto, determinando un discreto calo termico. Possibili temporali pomeridiani anche in prossimità dei rilievi dell’Emilia e della Toscana. Altrove Sole e temperature nella media stagionale. I mari settentrionali da poco mossi a mossi. Poco mossi gli altri mari.

Giovedì: L’Anticiclone delle Azzorre finalmente prende possesso del Mediterraneo centro orientale. Sole e temperature nella norma stagionale un po’ ovunque ad eccezione delle zone a ridosso dell’Arco Alpino dove invece a causa di temporali e piogge improvvise saranno leggermente inferiori alla media stagionale. C’è da segnalare comunque che nelle grandi città, da             Padova a Firenze fino a Palermo (Isole di Calore ) le temperature potranno risultare superiori alla media stagionale.

ATTENDIBILITA AL 70%

Venerdì: l’Anticiclone delle Azzorre non molla: rimane con noi a respingere ulteriori infernali invasioni del clima africano. Quindi  Sole e temperature “umane”, a parte che nelle grandi città dove, a causa del loro calore prodotto autonomamente, saranno ancora molto calde. Fuori dei grandi agglomerati urbani si starà meglio ( Mediamente la differenza tra il centro di una grande città e le campagne periferiche è sempre di  3/4°C.) . Continueranno i soliti temporali e piovaschi improvvisi su Prealpi e Alpi

WEEK END: Continua l’instabilità meteo sulle regioni settentrionali soprattutto in prossimità dei rilievi. Una certa instabilità anche lungo la media ed alta dorsale appenninica. Sole e temperature nella media stagionale invece lungo le coste. I mari da poco mossi a localmente mossi, soprattutto quelli settentrionali.

(Fonte: Accademia Kronos)

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.