Mecorio – Bardoscia UIL FPL: “Dichiarato lo Stato di agitazione dei 23 lavoratori Anafi impiegati nella struttura ‘La Dimora’ di Barbarano”

By on 29 Maggio 2019

Situazione critica quella che si sta verificando a Barbarano Romano, visto che l’incontro svoltosi Martedi 28 Maggio, tra le organizzazioni sindacali Uil Fpl  e Cgil Fp con l’associazione Anafi non ha prodotto alcun risultato. Entro luglio si vuole cessare l’attività chiudendo la struttura, con 23 persone che perderanno il lavoro.

Lo comunicano in una nota il Segretario Generale Uil Fpl Lamberto Mecorio e il Responsabile Dipartimento III Settore della UIL FPL Roma e Lazio Pietro Bardoscia.

Visto il riscontro negativo, la Uil Fpl insieme ai colleghi della Cgil Fp, prima di analizzare eventuali soluzioni alternative, come la possibile dislocazione in altri servizi presso il territorio di Roma di un numero limitato di lavoratori attualmente impiegati nel servizio, ritengono doveroso coinvolgere tutte le Istituzioni. Per questo lo stesso 28 Maggio la Uil Fpl e la Cgil Fp hanno dichiarato lo Stato di Agitazione di tutti i Lavoratori e chiesto al Prefetto di Viterbo di attivare le procedure di raffreddamento, convocando Regione, Provincia, Comune e le Asl coinvolte. Chiediamo a tutti uno sforzo per cercare di trovare soluzioni che permettano di mantenere aperta la struttura, salvaguardare tutti i posti di lavoro e i servizi offerti a favore di persone con disabilità, ed evitare anche gravi ripercussioni sull’intero territorio e sull’indotto, concludono Mecorio e Bardoscia.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.