Marconi (PD): “Al Congresso Nazionale del Pd sosterrò Zingaretti”.

By on 5 Ottobre 2018

Siamo con il segretario del Pd di Trevignano Romano e membro della Direzione Provinciale Matteo Marconi. Lo abbiamo incontrato per parlare del Partito Democratico nazionale e della situazione che sta vivendo.

Il Partito Democratico sta vivendo uno dei momenti più complessi di sempre. Cosa ne pensa?

La flessione e la crisi delle forze democratiche non è un solo fenomeno italiano ma globale, basti pensare al Nord Europa e agli Usa. Questa situazione però non può fungere da attenuante in Italia, per questo il Pd ha il dovere di incarnare un cambiamento, fatto di temi e persone nuove.

Spesso sentiamo parlare di populismo. Secondo lei il Pd come può far fronte a questo fenomeno.

Parlare di populismo  riduttivo. È la politica della destra più estrema che ha cambiato volto e che cavalca le paure dei cittadini. Il Pd deve fare sue queste paure e risolverle con un ottica di centrosinistra. L’immigrazione, il lavoro, la infrastrutture; questi sono tutti temi sui quali le destre stanno creando i loro consensi e sui quali, secondo me, si scaveranno la loro fossa per la loro incompetenza. In Italia lo stanno dimostrando con il Def e con il ponte Morandi. Salvini pubblica i risultati raggiunti da Minniti e Di Maio raccoglie i frutti del lavoro di Calenda. Questi sono i segnali che siamo di fronte ad una politica da circo da provincia e dobbiamo solo sperare che non  continui ancora molto.
Si discute molto del congresso nazionale del Pd, lei già sa chi sosterrà? Inoltre abbiamo visto che era presente alla manifestazione a Piazza del Popolo. Che sensazioni ha avuto?

Mobilitare più di 50.000 persone in un momento così difficile è la dimostrazione che il Pd unito  è forte. Tutta quella gente è stata una boccata d’ossigeno per tutti noi militanti. Il coro “unità”, partito dalla folla deve far capire a tutti che non è più il tempo di discutere tra di noi ma è ora di incarnare e risolvere i problemi del paese. Il congresso si avvicina e io personalmente sosterrò in ogni modo Nicola Zingaretti,  creando anche un comitato a suo favore. Penso che sia il Leader giusto per offrire all’Italia un alternativa al malcontento e alle destre che ci governano.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.