Mafia Capitale. Ferrari del PD si autosospende.

By on 24 Giugno 2015

“Vogliono trentamila (euro, ndr), quindici Luca e quindici Ferrari, oltre al pacchetto di cento“. Così parlò Salvatore Buzzi tirando nella mischia Alfredo Ferrari. Lo si legge nell’ordinanza di custodia cautelare alla basa della seconda ondata di arresti dell’inchiesta Mafia Capitale. Ora il presidente della Commissione Bilancio del Comune di Roma ha annunciato la propria decisione di autosospendersi dal Partito Democratico, ma resterà in carica nell’Assemblea capitolina.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.