Il M5S e le le restituzioni volontarie fatte sul conto del microcredito.

By on 12 febbraio 2018

Sono in corso, a quanto apprende l’agenzia Ansa, le verifiche dei vertici M5S sulle restituzioni volontarie fatte sul conto del microcredito. Dai primi riscontri si evince che non solo i parlamentari, ma anche alcuni consiglieri ed europarlamentari versano i rimborsi sul conto e, dai calcoli fatti, i vertici sottolineano che «mancano più soldi di quanto affermato dalla stampa». Secondo l’Adnkronos, infatti, mancherebbero all’appello oltre 500mila euro.

Dallo staff di Luigi Di Maio si fa sapere che chi ha violato le regole interne avrà «lo stesso trattamento di Andrea Cecconi e Carlo Martelli».

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *