Lula rifugiato politico in Italia per evitare il carcere

By on 25 Marzo 2016

Lula rifugiato politico in Italia: questo, secondo il settimanale brasiliano Veja, sarebbe il “piano segreto” per evitare all’ex Presidente brasiliano – coinvolto nello scandalo Petrobras – il carcere. Secondo il settimanale il nostro Paese sarebbe stato scelto perché la moglie Maria Leticia, di origini italiane, ha la doppia cittadinanza. Il piano prevederebbe la richiesta di asilo a un’ambasciata, preferibilmente quella italiana, e l’acquiescenza del Parlamento a permettere successivamente il trasferimento dalla sede diplomatica all’aeroporto. Luiz Inacio Lula da Silva è accusato di occultamento di patrimonio e frode fiscale, ma si è sempre dichiarato innocente; inoltre, non dispera di poter entrare a far parte dell’esecutivo di Dilma Rousseff come capo di gabinetto, il che gli concederebbe un parziale scudo legale trasferendo la sua giurisdizione alla Corte Suprema.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.