L’impero di Trump.

By on 14 Febbraio 2020

Il presidente degli Stati Uniti attualmente viene pagato 400.000 dollari l’anno, stipendio questo soggetto poi alle imposte sui redditi. 

Trump in passato ha dichiarato di avere un patrimonio pari a 12 miliardi di dollari, ma né Bloomberg né Forbes concordano con questa cifra. Infatti, mentre il Billionaires Index di Bloomberg lo stima a 2,9 miliardi di dollari, Forbes ritiene che il patrimonio di Trump sia di circa 3,1 miliardi di dollari.

Il problema è che Donald Trump non possiede aziende quotate e, di conseguenza, l’unico modo per stimare la sua ricchezza è quello di basarsi sulla documentazione rilasciata alla Federal Election Commission in occasione della candidatura per le presidenziali del2016, documenti questi in cui c’è una stima del suo patrimonio immobiliare.

Trump proviene da una famiglia ricca. Tuttavia, se suo padre ha fatto soldi costruendo delle “modeste abitazioni a Brooklyn” (come dichiarato dall’economista Hyman Minsky), lui al contrario ha costruito un impero finanziario puntando sugli immobili di valore situati a New York.

Negli anni ottanta, quando gli interessi erano alti e la maggior parte delle proprietà di Trump erano caratterizzate da flussi di cassa negativi, il tasso di interesse cresceva più velocemente rispetto al valore di mercato stimato dei suoi immobili e questo gli garantiva una linea di credito costante.

Stando ai vari dati, il 66% della ricchezza di Trump deriva da attività e da immobili situati a New York, mentre il 22% dei suoi guadagni provengono da aziende create dopo la prima messa in onda di “The Apprentice”, nel 2004.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com