Libia, liberati i due tecnici italiani rapiti.

By on 5 Novembre 2016

Sono già rientrati in Italia con un volo dedicato i due tecnici italiani Bruno Cacace, 56 anni, cuneese, e Danilo Calonego, 66, bellunese, che con un collega canadese (anche lui liberato) erano stati rapiti in Libia la mattina del 19 settembre scorso a Ghat, al confine con l’Algeria, da sconosciuti armati e mascherati. Fonti unità di crisi:non hanno subito violenze, hanno detto di stare bene  Danilo Calonegro e Bruno Cacace hanno riferito di stare bene e di non aver subito violenze. Lo riferiscono fonti dell’Unita di crisi della Farnesina. I tecnici sono ascoltati dalla procura di Roma, presso la Caserma dei Carabinieri del Ros di via Di Ponte Salario a Roma. Sono sentiti dal Pubblico Ministero, Sergio Colaiocco,che conduce le indagini.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.