Lettera aperta all’Inps degli ex lavoratori della ceramica EOS

By on 19 Gennaio 2013

operati ceramica eosIQ. 19/01/2013 –  “A quando i pagamenti dovuti?”

 “In quanto ex operai della Ceramica ‘Eos’, a Fabrica di Roma, Distretto industriale della ceramica di Civita Castellana, chiediamo che ci venga pagata l’ultima rata del Tfr di tesoreria da parte dell’Inps.

Dopo la chiusura nel settembre 2008 per fallimento nel maggio 2011, ancora oggi aspettiamo di ricevere metà del Tfr di tesoreria. Con i pochi soldi che riceviamo per la mobilità, paghiamo l’Irpef (nazionale, regionale e comunale) e le trattenute sindacali come tutti gli altri lavoratori, paghiamo le bollette e, per i pochi fortunati che posseggono una casa, anche l’Imu. Anche perché, se non pagassimo, ci tornerebbe indietro una batosta maggiorata da parte di Equitalia. Questo, senza che nessuno capisca le difficoltà di un ex lavoratore.

Come mai, quando c’è da riscuotere dai cittadini sono tutti solerti e quando c’è da pagare i cittadini, come in questo caso spetta all’Inps, sopraggiungono difficoltà burocratiche enormi?

Sono due anni che aspettiamo questi soldi; sono mesi che i sindacati ci rassicurano che ‘fra poco arriveranno’, sono decine di volte che andiamo all’Inps provinciale a reclamare quanto ci spetta.

Oramai siamo stanchi.

Chiediamo all’Inps e a coloro i quali sostengono di rappresentarci, di farci realmente sapere quando ci verrà pagato il dovuto.

Per info 0761 517571

 

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.