Il lento declino dei tagliateste dell’ISIS.

By on 28 Settembre 2017

il Califfato sul terreno in un anno ha perso molto più della metà del suo territorio, alcune delle sue principali roccaforti come Mosul in Iraq e Deir ez Zhor in Siria sono cadute mentre Raqqa, la capitale, sembra stretta in una morsa inesorabile.

Il Califfato sembra un sogno incenerito per i tanti tagliateste esaltati dell’ISIS, cui avevano guardato con acquiescenza anche potenze come la Turchia, l’Arabia Saudita e le monarchie del Golfo: avrebbe potuto essere una nuova patria per i musulmani sunniti distribuiti tra Iraq e Siria.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.