Legge di Stabilita’. Fiato sul collo dell’Europa.

By on 22 Ottobre 2014

La Commissione europea sta inviando una lettera di richiesta di chiarimenti sulla Legge di Stabilità 2015; stessa sorte per Francia, Austria, Slovenia e Malta.
Fonti comunitarie aggiungono all’Ansa che nella lettera in arrivo nelle prossime ore ci sarà anche la richiesta al Governo di delucidazioni non solo sull’ampiezza dell’aggiustamento strutturale dei conti, ma anche sulle coperture e le riforme previste.

La legge di Stabilità rimanda ancora di un anno, al 2017, il raggiungimento dell’Obiettivo di medio termine che l’Italia aveva concordato con l’Europa, cioè il pareggio strutturale di bilancio. La motivazione deriva dal fatto che vi è stato un peggioramento del quadro macreoconomico e la portata delle riforme avviate per chiedere di “correggere strutturalmente” i conti solo dello 0,1% del Pil.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.